Farine di Farro

Il farro è l'antenato del grano, già coltivato e utilizzato dagli antichi Romani per la produzione del pane. Può sostituire il grano tenero in quasi tutte le preparazioni.

Filtri attivi

Farina di FARRO spelta

Gli antichi Romani coltivavano il farro, 'far' da cui deriva il termine farina, che macinavano a pietra per produrre polenta, pane, dolci.

Nel tempo in Italia ha prevalso la coltivazione del grano, per quanto nelle regioni dell'Italia centrale (Toscana, Umbria, Lazio) sia sempre rimasta viva la tradizione del farro.

Una richiesta sempre più pressante sul mercato lo ha riportato alla ribalta, valorizzandone pregi e virtù: per quanto simile al grano tenero, per proprietà nutrizionali, dimostra una migliore tollerabilità e digeribilità. Ha un buon patrimonio di proteine, grassi insaturi, vitamine.

Farina ottenuta dalla varietà spelta, con forza (W) di circa 160-180.

Farina di FARRO spelta INTEGRALE

Gli antichi Romani coltivavano il farro, 'far' da cui deriva il termine farina, che macinavano a pietra per produrre polenta, pane, dolci.

Nel tempo in Italia ha prevalso la coltivazione del grano, per quanto nelle regioni dell'Italia centrale (Toscana, Umbria, Lazio) sia sempre rimasta viva la tradizione del farro.

Una richiesta sempre più pressante sul mercato lo ha riportato alla ribalta, valorizzandone pregi e virtù: per quanto simile al grano tenero, per proprietà nutrizionali, dimostra una migliore tollerabilità e digeribilità. Ha un buon patrimonio di proteine, grassi insaturi, vitamine.

Farina INTEGRALE ottenuta dalla varietà spelta, con forza (W) di circa 140-160.

Farina FARRO monococco BIO

Farina di Farro varietà monococco, da agricoltura biologica.

La varietà monococco è una delle varietà più antiche del farro, caratterizzata da un'ottima digeribilità.

Ideale per pane, piadina e altri prodotti da forno.

Farina FARRO monococco INTEGRALE BIO

Farina INTEGRALE di Farro varietà monococco, da agricoltura biologica.

La varietà monococco è una delle varietà più antiche del farro, caratterizzata da un'ottima digeribilità.

E' ideale per pane, piadina e altri prodotti da forno.

Farina FARRO spelta BIO

Gli antichi Romani coltivavano il farro, 'far' da cui deriva il termine farina, che macinavano a pietra per produrre polenta, pane, dolci.

Nel tempo in Italia ha prevalso la coltivazione del grano, per quanto nelle regioni dell'Italia centrale (Toscana, Umbria, Lazio) sia sempre rimasta viva la tradizione del farro.

Una richiesta sempre più pressante sul mercato lo ha riportato alla ribalta, valorizzandone pregi e virtù: per quanto simile al grano tenero, per proprietà nutrizionali, dimostra una migliore tollerabilità e digeribilità. Ha un buon patrimonio di proteine, grassi insaturi, vitamine.

Farina ottenuta dalla varietà spelta, con forza (W) di circa 150.

Farina FARRO spelta INTEGRALE BIO

Gli antichi Romani coltivavano il farro, 'far' da cui deriva il termine farina, che macinavano a pietra per produrre polenta, pane, dolci.

Nel tempo in Italia ha prevalso la coltivazione del grano, per quanto nelle regioni dell'Italia centrale (Toscana, Umbria, Lazio) sia sempre rimasta viva la tradizione del farro.

Una richiesta sempre più pressante sul mercato lo ha riportato alla ribalta, valorizzandone pregi e virtù: per quanto simile al grano tenero, per proprietà nutrizionali, dimostra una migliore tollerabilità e digeribilità. Ha un buon patrimonio di proteine, grassi insaturi, vitamine.

Farina INTEGRALE ottenuta dalla varietà spelta, con forza (W) di circa 150.